lunedì 5 novembre 2012

Katanga Express: Appunti di un viaggiatore incompreso


"Pioggia io sarò, per toglierti la sete.."

La mia penna scivola leggera sulla moleskine che mi è stata regalata alcuni giorni fa; leggera come le dita del pianista, che sfiorando delicatamente il suo amato pianoforte a due corde allieta la serata di due giovani piccioncini che si trovavano li per caso.
Ignari di essere osservati, si scambiavano dolcemente soffici baci. La luna era alta (primi chiari di luna primaverili) nel cielo e probabilmente le loro vite universitarie procedevano senza intoppi. Niente poteva distrarli dagli occhi dell’amato che nel mentre si tuffavano in un mare di passioni. 

Come ogni mattina mi trovavo seduto al solito bar con il solito caffè e il solito cornetto farcito a sfogliare malinconico le colorate pagine del giornale sportivo e leggevo con attenzione le notizie del giorno. Una buona e completa rassegna giornalistica mattutina è un "must" per l’uomo moderno. Non ricordo dove l'ho sentita, però mi piace interpretarla cosi.
Eh si, "prima lo sport poi il dovere" è il mio pane quotidiano.
Questa mattina avevo un programma fitto e organizzato nei minimi dettagli. Tra alcuni minuti mi verranno a prendere. Devo tornare a casa il prima possibile. C’è bisogno di me, c’è bisogno che anch’io dia il mio contributo. Eccoli puntuali come sempre.
Sapevo che un amico doveva ritornare il "Kalabrifornia" ed allora ho pensato di unirmi a lui.
Ci sono altri due modi per ritornare in Calabria. Il primo è con il treno. Durata del viaggio di circa tre ore ed una trentina di minuti, contornate da un paio di cambi di treno. Eppure la tratta Bari- Montegiordano non è delle più lunghe. Parti con un treno modesto dal capoluogo pugliese e giungi alla metà in una pseudo-carrozza colorata all’esterno con foto che pubblicizzano la meravigliosa Basilicata.
Il secondo è con il pullman. Personalmente vorrei tralasciare le polemiche, ma vi sembra normale che anche con il pullman la durata del viaggio sfiori le 4 ore??
Alcuni mesi fa, una mia amica mi ha raccontato di un viaggio di circa 7-8 ore. Il pullman aveva bucato e per un “supporto” i passeggeri hanno atteso alcune ore nel pullman per strada.
Non ho mai visto arrivare il pullman in orario, e talvolta alla fermata si spera che il pullman semplicemente arrivi prima o poi. Alcune linee ora a causa della crisi sono state addirittura soppresse.
<<ahahahahahahahaha!!!!!!>>


Nessun commento:

Posta un commento